joomla 1.6

Mercoledì, 03 Aprile 2013 12:52

Riso pilaf

Scritto da 

Executive chef Carmine Bellucci

 

 

Il riso pilaf è una preparazione di riso comune in tutto il Medio oriente e significa “riso bollito”è un sistema di cottura del riso attraverso il quale si ottiene un composto con chicchi sgranati. La ricetta tradizionale prevede la cottura al forno del riso in casseruola coperta, mediante l'aggiunta di una quantità limitata di brodo e preventivamente insaporito con rosolatura in burro e cipolla tritata. Si può fare in molte varianti e prevede sempre l’uso di riso a grana lunga tipo il “Basmati”.

 

Nella cucina occidentale, il riso pilaf viene utilizzato come piatto leggero, soprattutto in caso di dieta ed è usanza, dopo la scolatura, raffreddare il riso sotto acqua corrente, in modo da togliere la parte superficiale d'amido, gelatinizzata a causa della cottura.

 

In alternativa la cottura può essere fatta anche tutta sul fornello: occorre un bel coperchio pesante che chiuda alla perfezione e l’accortezza di mettere la fiamma al minimo. Al posto del brodo, se volete potete usare anche della semplice acqua. A seconda del vostro gusto potete accompagnare il riso pilaf con carne o verdure o anche con della frutta secca

 

Ingredienti

 

Riso arborio

 

250 g

 

Burro

 

100 g

 

brodo di carne

 

650 g

 

Cipolla

 

50 g

 

Informazioni

 

Difficoltà

 

Facile

 

Tempo di cottura

 

20 minuti

 

Metodo di cottura

 

Multipla

 

Categoria

 

Cucina di base

 

Preparazione

 

Imbiondire la cipolla con 50 grammi di burro, aggiungere il riso, tostarlo, aggiungere il brodo caldo, livellare bene il composto e mettere in forno a 200° C per 18 minuti circa.

 

A fine cottura il riso avrà assorbito tutto il liquido, mantecarlo con il burro e raffreddarlo velocemente.

 

Nota. con questo metodo si usa preparare il riso per alberghi e ristoranti...esso infatti non si altera ne tantomeno cuoce ulteriormente, e pertanto

 

rimane intatto per molte ore anche se conservato in un luogo caldo.